Il vicino menu pdf

Tonari no Totoro Bluray snapshot. Satsuki, Mei e Totoro in attesa del “gattobus”. La storia si incentra il vicino menu pdf vita di due giovani sorelle, Satsuki e Mei, che si trasferiscono insieme al padre in un paesino di campagna per andare a vivere più vicini alla madre delle bambine, ricoverata in ospedale. La pellicola è stata accolta molto positivamente.

Il trasferimento serve per andare a vivere più vicini alla loro mamma che è ricoverata in ospedale. 12 zampe che si muove a grande velocità superando qualunque ostacolo, assecondato dagli alberi che si spostano al suo passaggio, visibile solo a pochi. Nell’attesa, Satsuki offre un ombrello a Totoro, che le regala dei semi da piantare nel giardino della casa. Totoro infatti è uno spirito della natura, colui che porta il vento, la pioggia, la crescita, la maturazione.

Una notte passa a far spuntare i germogli degli alberi, e poi volando come il vento fa fare un viaggio alle due bambine: forse è stato solamente un sogno, ma la mattina i germogli sono spuntati veramente. Un giorno Mei, arrabbiata perché la madre non può ancora tornare a casa e preoccupata per le sue condizioni a causa di un telegramma inviato dall’ospedale in assenza del padre, decide di recarsi da lei per consegnarle una pannocchia di granturco raccolta nel giardino della nonnina. Tuttavia Mei, troppo piccola per affrontare da sola il viaggio sino all’ospedale, si perde, e così Satsuki, disperata, si rivolge a Totoro in cerca di aiuto. Totoro chiama il gattobus, il quale in un attimo porta Satsuki dalla sorella. Le due, una volta riunite, si recano insieme dalla madre che, già raggiunta dal padre in ospedale, sta bene e parla sorridente con il marito in camera sua.

I due genitori non si accorgono di nulla, ma alla madre pare di scorgere le due figlie che ridono felici sull’albero del parco dell’ospedale, rimanendo poco dopo sorpresa alla vista della pannocchia di Mei sul davanzale della finestra. Bambina di undici anni, protagonista della storia. Bambina di quattro anni e coprotagonista della storia, insieme alla sorella Satsuki. Essendo ancora molto piccola è molto legata alla sorella e le due passano molto tempo insieme.

A causa della sua malattia è costretta all’ospedale, cosa che la fa stare lontana dalle figlie. Custode della foresta che stringe amicizia con Satsuki e Mei. Sembra essere il custode e protettore della foresta. Nel film viene usato come mezzo di trasporto, dal momento che grazie alle sue numerose zampe riesce a spostarsi a grande velocità e può rendersi invisibile. Anziana signora e nonna di Kanta.

Abita nei pressi della casa dei Kusakabe, e le due sorelle si affezionano molto a lei. Vicino di casa della famiglia Kusakabe, della stessa età di Satsuki. A causa della sua timidezza non riesce subito ad instaurare un buon rapporto con la ragazza, ma la sua curiosità e attrazione nei suoi confronti lo portano spesso nei pressi della casa dei vicini. Prima di avviare la produzione però, decise di dividerla in due sorelle, una più grande e una più piccola di quella che aveva in mente. Ecco come sono nate Satsuki e Mei. Per il personaggio di Mei fu preso a modello la nipotina di Miyazaki.

Il film è in parte autobiografico. Di conseguenza nel film, anche se non viene mai rivelato, la madre di Satsuki e Mei soffre anch’essa di tubercolosi. Oga vide decollare la propria carriera artistica. Ambientato in un periodo tra il nostalgico e il moderno, il film crea un universo fantastico, ma stranamente credibile, di creature che coesistono con la modernità.